salta al contenuto

Opposizione a decreto penale di condanna

COS'E'

Il servizio si occupa di ricevere le richieste di opposizione a decreto penale di condanno, ovvero quelle richieste dell’imputato o del suo difensore attraverso le quali si contesta la condanna e si chiede:

il giudizio immediato: il Giudice emette decreto a norma degli art. 456 c.p.p. fissando il successivo giudizio ordinario dinanzi al Tribunale territorialmente competente;

il giudizio abbreviato: il Giudice fissa con decreto l’udienza davanti a sé, dandone avviso alle parti. Nel giudizio si osservano le disposizioni previste dagli artt. 438 e segg. c.p.p. . Il giudice decide allo stato degli atti e la pena irrogata può essere ridotta fino ad un massimo di 1/3.

l’applicazione della pena su richiesta: rito speciale che prevede l’accordo tra accusa e difesa sulla quantificazione della pena da irrogare; il Giudice fissa con decreto l’udienza davanti a sé dandone avviso alle parti. Qualora il Pubblico Ministero non presti il proprio consenso, ovvero l’imputato non abbia formulato nell’atto di opposizione alcuna richiesta, il Giudice emette il decreto di giudizio immediato ex art. 456 c.p.p.

A COSA SERVE

Il servizio riceve l’atto di opposizione con il quale si contesta la condanna.

CHI

L’imputato che ne abbia interesse entro 15 gg. dalla notifica del decreto penale e il difensore.

COSA DEVO FARE PER

È necessario avere:

  • documento di identità in corso di validità.

MODULISTICA

Non Disponibile

COME FUNZIONA

La dichiarazione di opposizione al decreto penale di condanna viene presentata all’ufficio Decreti penali (oppure alla cancelleria delle impugnazioni, al sesto piano accesso B stanza I12, in caso di decreti penali emessi al di fuori del circondario del Tribunale di Firenze) mediante istanza che deve indicare, a pena di inammissibilità, le seguenti informazioni:

  • estremi del decreto di condanna;
  • data del decreto di condanna;
  • giudice che ha emesso il decreto;
  • Ove non abbia già provveduto in precedenza, nella dichiarazione l’opponente può riservarsi di nominare un difensore di fiducia o rimettersi a quello d’ufficio.

ATTENZIONE

l'opposizione può essere presentata anche tramite raccomandata AR; al fine del termine fa fede il timbro postale.

A CHI DEVO RIVOLGERMI

REFERENTE URP: Antonella Ruta

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Francesco Crimiti

DOVE

Decreti penali GIP, Accesso D, piano 8, stanza G01

ORARI DI APERTURA

consultare la pagina "Uffici e Cancellerie"

ASSISTENZA LEGALE

Necessaria

COSTI

  • Esente da contributo unificato
  • Nel caso in cui venga richiesta la certificazione del deposito occorre il pagamento di una marca da bollo da € 3,87

NORMATIVA

Artt. 461 e 557 c.p.p.