salta al contenuto

Richiesta di colloquio con il detenuto

COS'E'

Il servizio si occupa di ricevere le richieste volte a ottenere il permesso per un colloquio con un soggetto sottoposto a misure di detenzione.  

Riguarda solo le richieste per i detenuti dei cui fascicoli dispone l’ufficio GIP/ GUP fino all’emissione della sentenza o del decreto che dispone il giudizio, nella fase successiva sono competenti le sezioni penali dibattimentali, a secondo del magistrato dinnanzi al quale pende il processo.

A COSA SERVE

Il servizio soddisfa l’esigenza di consentire ai soggetti che ne fanno richiesta di ottenere il permesso per un colloquio con un detenuto.

CHI

Chiunque ne abbia interesse

COSA DEVO FARE PER

È necessario avere:

  • Domanda in carta libera in cui si specifichi l’eventuale grado di parentela;
  • documento di identità in corso di validità

MODULISTICA

non disponibile

COME FUNZIONA

L’interessato deposita la richiesta nella cancelleria del giudice titolare del procedimento 

A CHI DEVO RIVOLGERMI

REFERENTE URP: Antonella Ruta

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: La cancelleria del  giudice titolare del procedimento.

DOVE

Cancelleria GIP,  Accesso D, piano 8

Assise VII cancelleria assise I e II penale

ORARI DI APERTURA

consultare la pagina "Uffici e Cancellerie"

ASSISTENZA LEGALE

Non necessaria

COSTI

Esente da contributo unificato

NORMATIVA

  • Art. 18 dell'ordinamento penitenziario (legge 26 luglio 1975, n.354);
  • Art. 37 del regolamento di esecuzione (D.P.R 30 giugno 2000, n. 230).