salta al contenuto

Divorzio giudiziale

COS'E'

Il servizio si occupa di gestire le richieste di scioglimento del matrimonio o di cessazione degli effetti civili del matrimonio concordatario.

A COSA SERVE

Il servizio risponde alla richiesta dei coniugi, già separati, di procedere allo scioglimento del matrimonio civile o alla cessazione degli effetti civili del matrimonio, nel caso in cui i due coniugi non abbiano trovato un’accordo.

CHI

Il ricorso può essere presentato anche da un solo coniuge e si instaura una vera e propria lite giudiziale.

COSA DEVO FARE PER

Essere coniugi

Può essere richiesto DECORSI dodici mesi dall'avvenuta comparizione dei coniugi innanzi al Presidente del tribunale nella procedura di separazione personale  e sei mesi nel caso di separazione consensuale, anche quando il giudizio contenzioso si sia trasformato in consensuale

Documentazione necessaria per l’accesso al servizio:

  • Estratto atto di matrimonio
  • Certificato di stato di famiglia di entrambi i coniugi
  • Certificato di residenza di entrambi i coniugi
  • Verbale di udienza presidenziale
  • Sentenza di separazione /Decreto di omologa della separazione (da prodursi in copia conforme, eventualmente autenticata anche dal legale)
  • Dichiarazione dei redditi degli ultimi tre anni
  • Scheda ISTAT mod. 253 debitamente compilata. L'obbligo di compilazione delle schede ISTAT è sancito dall'articolo 7 del D.Lgs 322/89 e dal DPR 19/07/13
  • Trattandosi di procedimento giurisdizionale non è consentito far ricorso all’autocertificazione

MODULISTICA

Non disponibile - disponibile solo scheda ISTAT

COME FUNZIONA

L’iter del divorzio giudiziale è avviato da uno solo dei coniugi che presenta la domanda al Presidente del Tribunale.

Il Presidente del Tribunale stabilisce la convocazione dell'altro coniuge, il quale avanzerà le sue richieste.

Se necessario, il Presidente pronuncia i provvedimenti di urgenza, quindi la causa prosegue avanti al Giudice Istruttore per raccogliere le prove necessarie in relazione alle domande delle parti.

Alla fine il Tribunale pronuncia la sentenza di scioglimento del matrimonio e/o di cessazione degli effetti civili del matrimonio concordatario.

Il procedimento è del tutto uguale a quello per la separazione giudiziale.

A CHI DEVO RIVOLGERMI

REFERENTE URP: Antonella Ruta

RESPONSABILE DEL SERVIZIO: Giuseppe Gatto

 + 39 055 799 6377;

Le informazioni saranno fornite al pubblico tramite le sopra indicate utenze telefoniche dal lunedì al venerdì

+ 39 055 799 6402;

DOVE

Accesso H Piano 5 Stanza G 10

ORARI DI APERTURA

consultare la pagina "Uffici e Cancellerie"

ASSISTENZA LEGALE

Per ottenere il divorzio giudiziale è indispensabile l'assistenza di un legale.

COSTI

  • contributo unificato da € 98,00

NORMATIVA

  • Legge n.898 del 1 Dicembre 1970 n. 898, modificata con Legge n. 74.del 6 Marzo 1987
  • Legge n. 55 del 06 Maggio 2015 - ATTENZIONE!!! LE NUOVE NORME ENTRANO IN VIGOLRE DAL 26 MAGGIO 2015